Migliore app per CFD di azioni: quale broker online usare in Italia?

Last updated: 29.12.2022
Paul Langham
Author:
Paul Langham
Adviser
CFD & Trading
Experience
> 30 anni

Dite la verità: state cercando la migliore app per CFD di azione ma non sapete quale scegliere a causa della grande disponibilità che c’è online.

Difatti, esistono così tante piattaforme, che c’è l’imbarazzo della scelta, ma soltanto applicazioni certificate e sicure come nextmarkets offrono le migliori soluzioni per fare trading in autonomia.

Al suo interno, infatti, troverete tantissimi tools per mitigare il rischio, come lo stop loss e il take profit, e funzioni extra come operare con la leva finanziaria per aumentare i potenziali profitti ottenibili. Ovviamente, vanno considerati tutti i rischi del caso e vanno comprese le basi fondamentali del trading, partendo dal significato di CFD.

Vediamo, quindi, cosa sono i CFD di azioni come funzionano e quale broker online usare in Italia?.

 

Fai trading senza commissioni

nextmarkets investors

  • CFD di azioni
  • CFD definizione
  • CFD come funzionano
  • Migliore app per CFD di azioni
  • CFD azioni italiane
  • Vantaggi CFD e vantaggi ETF
  • Conclusioni

CFD di azioni cosa sono

Se non avete mai sentito parlare di trading online, sicuramente vi state chiedendo i CFD di azioni cosa sono. Ebbene, si tratta di strumenti molto utili per chi vuole svolgere operazioni speculative su determinati asset finanziari eliminando le spese di commissione e non esponendosi realmente allo strumento di investimento.

Investire in azioni Tesla, per esempio, fa esporre l’utente non solo al prezzo dell’azione, ma anche alla detenzione dell’asset. Questo, talvolta, può comportare costi aggiuntivi ed eventuali applicazioni delle normative riguardanti la detenzione di asset finanziari.

Usando i CFD, invece, ci si espone esclusivamente al prezzo di un singolo asset. Lo stesso vale con criptovalute come Bitcoin, che possono essere acquistate tramite CFD in modo da non incorrere in eventuali rischi tecnologici legati alla blockchain.

imparare CFD trading senza commissioni

CFD: definizione

L’acronimo CFD sta per contract for difference, ovvero contratto per differenza. Ciò significa, come anticipato sopra, che l’utente si espone solo ed esclusivamente al prezzo dell’asset.

Di conseguenza, l’uso di CFD permette di aprire posizioni long e short senza problemi, cosa che non può essere fatta con tutti i tipi di asset finanziari.

Inoltre, sono permessi anche strumenti altamente rischiosi come la leva finanziaria, pensati per coloro che vogliono aumentare il rapporto rischio/rendimento anche se non hanno i fondi necessari per farlo.

Logicamente, l’uso della leva è consigliato per veri esperti del settore, e non per trader principianti.

CFD: come funzionano

Per capire i CFD come funzionano non bisogna essere dei guru dei mercati finanziari, in quanto basta semplicemente comprenderne il meccanismo. Proviamo a fare un esempio pratico in modo da non entrare in troppi tecnicismi.

Supponiamo che l’utente Mario voglia comprare 1 Bitcoin (BTC) al prezzo di 20,000$ (valore indicativo). Ora, se Mario volesse comprare 1 BTC senza usare CFD, dovrebbe passare per Exchange centralizzati o decentralizzati, convertire il suo denaro FIAT (euro) in criptovalute e comprare il suo Bitcoin.

Questo implica non solo l’effettuazione di più operazioni, ma anche il sostenimento di costi di commissione. Inoltre, detenendo effettivamente il Bitcoin, Mario può esporsi ad eventuali rischi tecnologici legati alla sicurezza della blockchain.

Al contrario, Mario può decidere di comprare CFD di Bitcoin in modo da esporsi solamente al prezzo.

Difatti, non deterrà 1 BTC, ma deterrà 1 CFD di Bitcoin del valore di 1 BTC. Gli eventuali profitti o perdite ottenuti equivarranno alla differenza tra il prezzo iniziale d’acquisto e il prezzo finale di vendita.

Tutto, poi, andrà calcolato in base all’operazione, long o short, effettuata dall’utente. Ecco perché si chiamano contratti per differenza.

Migliore app per CFD di azioni: cosa comprare su nextmarkets?

Abbiamo già sottolineato nextmarkets si pone tra le migliori app per CFD di azioni in circolazione, sia per la sua intuitività sia per i suoi numerosi strumenti utili per mitigare il rischio ed aumentare la possibilità di ottenere un profitto.

Come se non bastasse, la piattaforma è famosa anche per la gran disponibilità di asset finanziari presenti al suo interno. Difatti, troverete CFD come:

  • CFD azioni italiane;
  • CFD azioni Apple;
  • CFD azioni Amazon;
  • CFD di criptovalute.

Logicamente, questi sono solamente alcuni dei nomi più importanti presenti in circolazione.

 

CFD Trading rischi del mercato online

CFD azioni italiane: quali scegliere?

Oltre ai CFD azioni Apple e i CFD azioni Amazon, numerosi utenti decidono di investire in azioni italiane ad alto potenziale. D’altronde, allocare i propri fondi solamente su mercati americani potrebbe non essere una grande mossa, soprattutto se non si conoscono.

In questo senso, chi vuole selezionare alcuni dei CFD azioni italiane più conosciuti in assoluto, potrebbe studiare titoli come:

  • Banco BPM
  • Banca Generali
  • Autogrill
  • Brembo
  • A2A Group
  • Intesa Sanpaolo
  • Amplifon
  • BPER Banca
  • Juventus

Queste sono soltanto alcune delle azioni italiane più conosciute che vengono acquistate sotto forma di CFD, ma ne esistono tantissime altre se si guarda tra le aziende a bassa e media capitalizzazione di mercato.

Inutile dire, però, che vanno sempre fatte le proprie ricerche su trading su azioni per stabilire se conviene investire in una piuttosto che un’altra.

Investi con nextmarkets in pochi passi

Vantaggi CFD contro vantaggi ETF

Esistono vantaggi sia nell’uso di CFD che nell’uso di ETF, anche se entrambi gli strumenti sono indicati per diverse tipologie di investitori.

I vantaggi dei CFD, per esempio, sono quello di poter effettuare un gran numero di operazioni senza pagare commissioni, come su nextmarkets, evitando al contempo il rischio tecnologico di alcuni asset come le criptovalute.

Allo stesso tempo, però, bisogna avere un gran numero di fondi se ci si vuole esporre a più asset, e si dovrebbero costantemente monitorare gli andamenti.

Gli ETF, invece, sono migliori se si decide di attuare una strategia volta alla diversificazione e si vogliono detenere determinati titoli nel lungo termine. Ecco perché questi strumenti sono molto simili ma diversi tra loro.

Le nostre conclusioni sulle CFD azioni

Abbiamo visto brevemente come la migliore app per CFD di azioni, nextmarkets, rappresenti un app di trading senza commissioni adatta a diversi tipi di utenti. Al suo interno, infatti, troverete sia strumenti di investimento classici sia funzioni innovative come la possibilità di acquistare ETF.

Allo stesso tempo, sono presenti tutti gli asset tradizionali come azioni, metalli preziosi e indici, e anche titoli innovativi come quelli appartenenti al settore delle criptovalute e della blockchain.

L’andamento della vostra strategia, ovviamente, dipenderà dalla vostra abitudine all’investimento e alla vostra dedizione ai mercati finanziari, che spesso possono essere volatili causando grosse perdite di denaro.

Cosa sono i CFD e come funzionano?

I CFD, o contratti per differenza, sono degli strumenti che consentono di esporsi al prezzo di uno o più asset senza detenerli effettivamente. Su app come nextmarkets, questi contratti consentono persino di fare trading senza commissioni in maniera autonoma.

Quali sono i vantaggi dell’uso dei CFD?

I CFD vengono usati principalmente da coloro che vogliono esclusivamente eseguire operazioni speculative su un asset, che siano esse a breve, medio o lungo termine. Questo perché non si detiene effettivamente il titolo, ma si possiede un contratto che ne emula il costo.

Quanto si guadagna con i CFD?

Non c’è un minimo o un massimo. Anche nella migliore app per CFD di azioni, il guadagno ottenuto equivarrà alla differenza percentuale tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. Se, per esempio, comprate 1 BTC a 10,000$ e lo vendete a 15,000$, il guadagno sarà del 50% rispetto all’investimento iniziale.

Qual è la differenza tra ETF e CFD?

La differenza principale tra ETF e CFD è il fatto di emulare il prezzo di uno o più asset. Gli ETF, infatti, seguono l’andamento di interi mercati o settori, mentre i CFD si riferiscono ad un singolo titolo finanziario.

 

Fai trading senza commissioni
Scopri smart trading
  • Fai trading con il nostro broker online Europeo senza commissioni
  • Ricevi fino a 200 analisi al mese dai nostri trader professionisti
  • Scegli di fare trading su oltre di 8000 azioni, ETF e altri prodotti
Fai trading ora
x